Rete civica del Comune di Firenze
testata per stampa

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

HOME
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina

Primo Piano


ASSEGNAZIONE ORTI SOCIALI

ASSEGNAZIONE ORTI SOCIALI

Graduatoria degli orti sociali del Quartiere 1, ubicati in via Jahier e approvata con D.D. n. 1350/2019



SPORTELLO AL CONSUMATORE AL QUARTIERE 1

SPORTELLO AL CONSUMATORE AL QUARTIERE 1

Si informano i cittadini che l’apertura dello “Sportello al Consumatore”, con sede in P.zza Santa Croce 1, avverrà il giorno martedì 26 marzo, e sarà aperto ogni martedì dalle ore 9 alle ore 12. Si ricorda che presso lo sportello verranno fornite gratuitamente informazioni, consulenza, assistenza su tematiche varie, inerenti anche i rapporti con gli operatori economici presenti sul mercato (telefonia, energia, gas, pubblicità ingannevole).



    VACANZE ANZIANI: AL VIA LE DOMANDE

    VACANZE ANZIANI: AL VIA LE DOMANDE

    I soggiorni organizzati anche quest'anno dal Comune di Firenze prevedono quattordici giorni di pensione completa,sistemazione in camera doppia con servizi privati, trasferimenti in pullman Gran Turismo, assicurazione RCT, animazione ed il servizio spiaggia con uso di ombrellone e sdraio nelle località marine. I costi dei soggiorni saranno determinati dalla scelta della località e dall'eventuale contributo sulla base del valore dell’indicatore ISEE 2019. Le iscrizioni si effettueranno su appuntamento previa prenotazione telefonica a partire dal giorno 8 aprile telefonando dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 ai seguenti numeri telefonici: Quartiere 1, 055/2616867 - 055/2616834



      TESORI IN BIBLIOTECA 2019

      TESORI IN BIBLIOTECA 2019

      Quest’anno, a Marzo, ritorna il progetto “Tesori in Biblioteca”, il quale consente la visita guidata e gratuita delle principali biblioteche storiche fiorentine: il Gabinetto Vieusseux (20 marzo ore 15,30), la Biblioteca Nazionale (9 marzo ore 10), la Laurenziana (14 marzo ore 15,30), la Marucelliana (13 marzo 15,30) e da quest’anno la biblioteca Riccardiana (7 marzo 15,30). Per info e prenotazioni scrivere a: culturaq1@comune.fi.it



        CURA E PRESA IN CARICO DI BENI COMUNI

        CURA E PRESA IN CARICO DI BENI COMUNI

        L’Amministrazione Comunale ha emanato un avviso esplorativo pubblico per la presentazione di proposte di collaborazione per la raccolta di progetti per la cura e la presa in carico di beni materiali e immateriali da parte di singoli, gruppi di cittadini o comitati all’interno dei cinque Quartieri. Per il Quartiere 1 gli spazi individuati per i quali si può presentare la proposta di collaborazione sono i seguenti tre: via del Leone 58/r (porzione di fabbricato); via Fiesolana 4 (porzione di fabbricato); piazza Tasso (giardini pubblici). Le proposte, da depositarsi solo in forma cartacea, si compilano secondo un fac simile che può essere richiesto presso gli ‘Sportelli al cittadino- Urp’ (per il Quartiere 1, Via dell’Anguillara 1r). L’ avviso e la relativa modulistica sono consultabili cliccando sotto sulle relative voci.



        IN MOSTRA LA TERRA DI BURCHI

        IN MOSTRA LA TERRA DI BURCHI

        Si terrà dal 24 al 31 marzo, presso il chiostro “Pico della Mirandola” del Convento di San Marco, la mostra intitolata “Perturbazioni in agrodolce. Sentimenti e situazioni d’amore attraverso la terra di Marco Burchi”. Il poliedrico artista fiorentino, attraverso una tecnica speciale di pittura basata sull’uso della semplice terra, dà vita ad opere che rappresentano un’innovazione nel mondo artistico. La mostra, organizzata in collaborazione con il Quartiere 1, è ad ingresso libero ed effettua il seguente orario: 10,30-13/14,30-19




          città di firenze
          Comune di Firenze
          Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
          50122 FIRENZE
          P.IVA 01307110484
          Privacy
          Note Legali
          Accessibilità
          Licenza Creative Commons

          Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006